Accendi la luce, spegni le infezioni!

Arriva Biovitae: una lampadina (all’apparenza come tutte le altre) che è in grado però di uccidere batteri, muffe e sporee.

C. Cartiere e R. Valles, rispettivamente Ingegnere software e medico gastroenterologo, hanno creato un innovativo sistema, registrato come dispositivo medico, che grazie ad una combo di frequenze luminose dello spettro visibile (che innesca la foto-attivazione del TiO2 senza emissione di raggi UV), riesce a ridurre in maniera significativa la proliferazione dei batteri, ottenendo dunque il sorprendente risultato di sanificare gli ambienti, proteggendo così le persone e gli animali a rischio di infezioni ed allergie.

Pensate ai luoghi che frequentate ogni giorno tra casa e ufficio, ad esempio, e che sono possibili autostrade per i batteri: le superfici a contatto con le mani, con gli alimenti, le maniglie delle porte, i pc, i distributori automatici.

Con un semplice e comune gesto quotidiano, quale quello di accendere la luce, sarà possibile limitare la diffusione dei batteri (es. streptococchi e Staphylococcus Aereus), sanificando efficacemente superfici ed ambienti nonché garantendo a noi stessi ed alle persone con cui entriamo ogni giorno in contatto un ambiente pulito.

Il dispositivo è stato pensato anche nell’ottica di poter essere installato nelle palestre, nei centri benessere e termali, nei mezzi di trasporto, in cinema e teatri, negli asili e nelle scuole, nelle strutture sanitarie e assistenziali, nei luoghi dedicati agli allevamenti intensivi ed agli impianti di trasformazione alimentare e, perché no, nelle illuminazioni pubbliche, per combattere l’inquinamento atmosferico.

Insomma, la lampadina che darà alla vostra vita una luce diversa, di certo più salubre.